fbpx

Come riconoscere una truffa grazie al web

Come riconoscere una truffa grazie al web

In questi giorni sono stato fuori dalla mia “amata” cittadina, e quando sono lontano mi capita spesso di leggere sui vari social network notizie e curiosità che accadono in città.
Una notizia di cui si parla tanto in questo periodo è quella di una truffa ai danni delle attività commerciali. Mi son chiesto, come può essere che un imprenditore o un professionista non riconosce che è vittima di una truffa e sta perdendo i suoi soldi?
Lavoro con le aziende giornalmente e so quanta fatica fanno per far quadrare i loro conti.

Ecco 5 consigli utili su come raggirare e scoprire una truffa.

1 – CERCA E TROVA IL NOME DELL’AZIENDA
“Salve sono Marco Rossi della Luigi Bianchi Corporation”.

Questo è un esempio di frase che viene pronunciata da chi si presenta quando vuol vendere qualcosa.
Ora voglio farti una domanda: chi è, che sa tutto su di te? No … non è la tua ragazza o  tuo marito!
Quello che sa tutto di noi è Google.

La prima cosa quindi da fare è quella di cercare il nome dell’azienda sul motore di ricerca Google.
Oggi grazie agli smartphone siamo sempre collegati quindi non c’è bisogno di un pc per fare una ricerca. Digita il nome dell’azienda nella barra di ricerca di  Google. Che risultati ottieni? Se è un’azienda seria, troverai un sito internet, una google maps, troverai dei riferimenti telefonici, la partita iva, una pec o un indirizzo email, insomma se un’azienda è seria non ha nulla da nascondere e quindi troverai molte informazioni.
Se non trovi notizie allora stai attento.
Una ricerca che faccio spesso per esempio è quella di aggiungere la parola “truffa” alla ricerca, per esempio “Luigi Bianchi Corporation truffa”. Se Google trova dei contenuti che parlano di ciò allora è probabile che il tuo interlocutore ti sta truffando.

2 – CONTROLLA I SOCIAL
Il secondo passo da fare è quello di cercare il nome dell’azienda o il nome del tuo interlocutore sui social network (facebook, Linkedin)
Un’azienda di norma deve avere una pagina su facebook e sopratutto su linkedin. Se non trovi nulla allora presta massima attenzione.

3 – OCCHIO ALLE RECENSIONI
Il terzo passo da compiere e quello di cercare le recensioni.
Su Google ogni attività può essere recensita, cosi anche su facebook è possibile leggere commenti e opinioni di un’azienda.
Leggi dunque cosa dicono gli utenti che prima di te hanno conosciuto il tuo interlocutore.
Se i giudizi sono negativi o se non trovi nessuna recensione è probabile che la persona che hai davanti ti sta nascondendo qualcosa.

4 – LEGGI IL CONTRATTO PRIMA E NON DOPO
Prima di firmare, leggi ogni singola riga di contratto, lo so a volte è difficile leggere pagine e pagine di testo scritto in un carattere piccolo, ma ricordati che i soldi sono tuoi e, hai diritto di leggere tutto. Presta attenzione alla ragione sociale dell’azienda sopratutto alla partita iva, sul sito delle agenzie delle entrate puoi cercare la partita iva e verificare se l’azienda esiste realmente, cerca l’indirizzo email che dovrebbe essere di tipo pec o magari del tipo: info@nomedelsito.it

5 – PAGAMENTI SOLO CONTANTI
Se il tuo interlocutore accetta solo pagamenti in contanti allora stai attento, ogni singola azienda ha un conto bancario e le banche di certo non rilasciano un conto corrente al primo truffaldino che si presenta. Devi avere la possibilità di poter pagare con bonifico o carta di credito.

Questi sono solo alcuni consigli che possono aiutarti a non cadere in una truffa. Un ultimo consiglio che voglio darti è quello di prestare attenzione su come avviene l’incontro.
Un buona prassi prevede prima di tutto una telefonata, o uno scambio di email o messaggi in modo da poter stabilire un incontro a una data e ora ben precisa. Se qualcuno entra nella tua azienda senza appuntamento e vuol venderti subito qualcosa allora presta attenzione.

Grazie al web oggi possiamo conoscere la “reputazione” di un azienda.

  • E la tua azienda che reputazione ha sul web?
  • I tuoi potenziali clienti se ti cercano, cosa trovano?
  • La tua azienda è presente sul web?

Il consiglio è quello di affidarsi a un professionista del digital marketing, in grado di effettuare un analisi specifica sulla reputazione della tua azienda.

Vuoi conoscere la tua reputazione aziendale? Compila il seguente modulo.







Roberto Taormina

Dal 2005 lavoro come freelance nel settore del web. Mi occupo di creazione siti internet, ma negli ultimi anni ho approfondito le mie conoscenze sul web marketing e sul posizionamento. Oltre al lavoro ho varie passioni tra cui la musica (suono basso), pratico sport (corsa) e faccio parte di un associazione podistica.

Comments are closed.

WhatsApp Scrivimi suWhatsApp