Via G. Verdi 44 - Corleone (PA) 0918461785 - 3385605487 info@robertotaormina.com

Creazione siti internet a Palermo Roberto Taormina

Social media marketing e posizionamento siti internet

Blog

Molte volte scrollando la home page di facebook mi capita di vedere errori che le aziende commettono nel gestire il proprio profilo aziendale. Forse molti non lo sanno, ma questi errori alla lunga portano alla perdita di potenziali Clienti.
Facebook può rappresentare una vera risorsa per la tua azienda, proprio perché ti permette di interagire con i tuoi clienti o persone che potrebbero essere interessate al tuo prodotto.
Sono tanti i casi di successo di piccole e medie aziende che hanno saputo sfruttare i vantaggi di questo social network. Sono però molti di più i casi in cui questo si sia rivelato un vero fallimento, in termini di tempo e soldi sprecati, e di cattiva immagine per l’azienda.

Se sei un azienda o professionista ricordati di evitare questi 5 errori

1 - Aprire un Profilo Personale invece di una Pagina Aziendale.
Facebook distingue due tipologie di utenti: il profilo personale e aziendale. Il profilo personale corrisponde ad una persona fisica che può interagire con amici e conoscenti, può condividere foto, musica, testi. La pagina aziendale è invece uno strumento a disposizione delle aziende, dei marchi, organizzazioni o personaggi pubblici, per pubblicare le proprie notizie e connettersi con le persone/clienti a scopo di business.

Se hai un profilo personale che utilizzi come azienda stai violando le regole di facebook e rischi la chiusura del profilo con conseguenza perdita di tutte le informazioni inserite: foto, post pubblicati, amici.
Con un profilo personale puoi aggiungere un massimo di 5000 persone, qualche tuo amico, scocciato dal tuo comportamento, potrebbe segnalare il tuo profilo e quindi anche in questo caso facebook potrebbe chiuderti il profilo senza nessun avviso.
Con la pagina hai molti vantaggi per la tua azienda, puoi controllare le statistiche, puoi pubblicare offerte, la tua pagina sarà visibile nei motori di ricerca e se verificata sarà visibile nelle prime posizioni dei risultati di ricerca facebook.


2 - Informazioni, immagini e descrizioni non complete.
Hai creato la tua pagina aziendale? Bene sei sulla buona strada.
Una volta creata la pagina ricordati di inserire le giuste informazioni tra cui indirizzo, città, recapiti telefonici, email e  sito web. Facebook dà  la possibilità di inserire anche gli orari di lavoro, e i servizi che offri.

Errore da avitare è quello di inserire l'immagine del profilo e di copertina in modo errato.
L'immagine del profilo deve essere il tuo logo, mentre per l’immagine di copertina, puoi giocare di più con la creatività usando immagini d’impatto che trasmettono al meglio la tua attività.
Ricorda però di utilizzare delle buone immagini senza che siano "sgranate", evitando di tagliare e modificare le dimensioni in modo errato, capita molto spesso di vedere immagini di copertina con parole troncate o immagini che si vedono a metà, se stai facendo ciò sei sulla strada sbagliata e stai commettendo un errore grave per la tua azienda.

 

3 - Pubblicare post sempre e senza nessun piano editoriale.
Un errore grave è quello di pubblicare continuamente post e immagini senza nessun criterio. Postare continuamente offerte, promozioni (2-3 volte al giorno) può far allontanare i vostri utenti. I tuoi fans potrebbero stancarsi di vedere la loro homepage intasata dei tuoi contenuti.
Per avere successo su Facebook non serve pubblicare sempre, piuttosto bisogna seguire un piano editoriale ben definito,  puntare sui contenuti originali, in modo da poter coinvolgrere in maniera positiva i tuoi fans.

4 - Scrivere in maiuscolo o pubblicare post troppo lunghi.
Partiamo dal presupposto che scrivere in maiuscolo sul web significa urlare.

Bisogna evitare di scrivere post "OFFERTA ECCEZZIONALE !!!!" o "SCONTO DEL 10% APPROFITTA".

Su facebook non siamo al mercatino rionale, bisogna sapersi comportare.
Evita di scrivere dei post troppi lunghi nella tua bacheca. Se sei un personaggiuo pubblico (politico, attore etc) dovresti utlizzare il tuo blog, lì puoi scrivere un articolo e poi puoi condividerlo nella tua pagina facebook.

5 - Eliminare commenti negativi e non rispondere agli utenti
Ogni pagina facebook è destinata ad avere critiche positive o negative. Ignorare i clienti che scrivono commenti sui vostri post farà sì che rimangono delusi o, ancora peggio, arrabbiati.
Non serve a nulla ignorare o eliminare i commenti negativi: faresti solamente una pessima figura e lasceresti i clienti più fedeli in preda ai dubbi, cerca di rispondere in modo pacato cercando di instaurare una discussiona proficua col tuo interlucotere, rispondi con buon senso e trasparenza, annota il commento e fai in modo di migliorare e di risolvere il problema.
Ricorda di rispondere nel più breve tempo possibile ai messagi privati che gli utenti ti inviano, su facebook l'utente che ti contatta vuole subito una risposta, (l'utente è collegato adesso fra 5 minuti probabilmente non sarà piu collegato), una risposta immediata farà accrescere la sua fiducia verso la tua azienda, viceversa la lunga attesa o il non rispondere crea sfiducia.

Conclusioni
Facebook se utilizzato bene può diventare un ottimo strumento per aumentare il tuo business.

Nell’ambito del Social Media Marketing, (leggi qui l'articolo in cui spiego cosa è) per evitare di perdere tempo e soldi, è conveniente analizzare a fondo i propri obiettivi ed il proprio pubblico di riferimento.

Se non conosci bene le regole di facebok evita di aprire la tua pagina da solo, affidati piuttosto ad un professionista della comunicazione web.

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Compila il seguente modulo per richiedere un informazione

CONTATTI

Via G. Verdi 44 - Corleone 90034 (PA)

0918461785 - 3385605487

MI TORIVI ANCHE SU